In questa sezione qualche proposta per chi viaggia con un budget limitato ma non vuole rinunciare ad avere dei buoni servizi essenziali: alberghi di categoria standard, trasferimenti in auto privata con autista e, per le lunghe percorrenze, spostamenti in treni.
Non sono invece inclusi gli ingressi a monumenti e musei e l'assistenza delle guide locali, che possono essere richiesti e prenotati con un costo supplementare.  I viaggiatori vengono però dotati di telefono con SIM indiana per restare in contatto con  gli assistenti dell'agenzia locale, per ogni necessità ed evenienza.
Anche queste proposte di viaggio possono essere ulteriormente personalizzate, in base alle vostre disponibilità di tempo e in base ai vostri interessi.
Questa stessa formula "low cost" può essere riproposta anche per altre destinazioni.
Contattateci
Chiedete un preventivo
I viaggi nell'  India del Sud


Dal Karnataka al Nord Kerala- low cost

10 giorni/9 notti
Goa / Badami / Hampi / Chickmagalur / Mysore / Neeleshawar / Calicut
Tipo di viaggio: Individuale, partenze giornaliere
Costo per persona: minimo 2 persone, voli internazionali esclusi, a partire da €  1080,00, hotel  budget
Validità tariffa: Dal 1  Ottobre 16 al 30 Aprile 17, esclusi i periodi di alta stagione
Il costo include:
  • Tutti i trasferimenti con automezzo privato con autista
  • Sistemazione in camera doppia con prima colazione

     

1° Goa
Arrivo a Goa, trasferimento e sistemazione in albergo.

2° Goa – Badami
Proseguimento per Badami, antica capitale della dinastia dei Chalukya, che regnarono fra il 6° e l’8° secolo. Visita dei quattro spettacolari templi rupestri scavati nella roccia, sulle alture della vallata che si affaccia sul lago. I templi risalgono principalmente al 6° secolo e, oltre alle statue delle divinità, contengono importanti iscrizioni in sanscrito.

3°  Badami - Hampi
Giornata dedicata alla scoperta delle città perdute della dinastia Chalukya: Aihole, vero laboratorio dell’architettura dell’epoca, con più di 110 templi, e Pattadakal, con altri templi dedicati a Shiva, Durga e Visnu, capolavori dell’arte dell’India centro-meridionale, protetti dall’Unesco. Proseguimento per Hampi.

4°  Hampi
La giornata è dedicata alla visita di Hampi, luogo magico e dove lo sguardo si perde all’infinito nelle rovine della capitale dell’antica Vijaynagar, fra le gole del fiume Tungabhadra e i grandi massi rocciosi che sembrano gettati a caso fra templi e palazzi. Si consiglia di iniziare la visita all’alba, quando l’aria è ancora fresca e la luce è perfetta, e, se possibile, concluderla quando il sole inizia a tramontare.
Hampi, paragonata da molti ad Angkor per la sua vastità, venne fondata attorno al 1330 e fu la capitale dell’ultimo regno indù prima di essere conquistata e parzialmente distrutta nel 1565 ad opera dei sultani dei regni islamici del Deccan.
La visita comprende alcuni dei più di 500 monumenti protetti dall’Unesco, suddivisi nella parte sacra, con i numerosi templi, e nella parte reale con palazzi, stalle, caserme e torri di avvistamento.

5°  Hampi - Chickmagalur
Lungo viaggio di trasferimento fra i villaggi e le piantagioni di te e caffé della regione fino a Chickmagalur, sulle colline del Karnataka.

6°  Chickmagalur - Belur – Halebid – Svranabelagola - Mysore
Visita del tempio di Belur, che, insieme a quello di Halebid, con finissime sculture e bassorilievi, rappresenta la più alta espressione dello stile architettonico del periodo Hoysala. Visita al santuario jaina di Svranabelagola, che si raggiunge salendo a piedi scalzi 620 gradini scavati nella roccia per omaggiare infine la gigantesca statua monolitica della divinità Gomateshwara. Proseguimento per il pernottamento a Mysore

7° Mysore
Di buon mattina visita del coloratissimo mercato dei fiori e della frutta della città ed escursione al tempio Keshava di Somnathpur, costruito nel 1268 e il meglio preservato fra tutti quelli che la dinastia Hoysala fece edificare nel Karnataka al tempo del loro lungo regno.
Rientro in città e visita del Mysore Palace, tuttora in parte residenza della famiglia dell’ultimo maharaja, costruito alla fine del 1800 in stile indo-saraceno con cupole, minareti e campanili. Nell’ala adibita a museo è possibile visitare le collezioni di oggetti provenienti da ogni parte del mondo, oltre alla Durbar Hall, grande sala dedicata alle riunioni e celebrazioni ufficiali. Il palazzo di Mysore è particolarmente suggestivo quando, nel corso delle feste e la domenica, viene completamente illuminato con giochi di luce. La giornata si conclude con la visita del tempio posto su Chamundi Hill, con il grande “nandi”, il toro veicolo di Shiva.

8° Mysore – Neelshwar
Lungo viaggio di trasferimento, attraversando splendidi paesaggi, fino a raggiungere la costa della parte settentrionale dello stato del Kerala: chilometri di lunghe spiagge deserte ombreggiate dalle palme dove una specie particolare di tartaruga marina, la Oliver Ridley, depone le uova fra Agosto e Marzo, accanto a colline con coltivazioni di spezie e canali d’acqua dolce. Sistemazione in albergo.

9° Neelshwar
Giornata a disposizione per un po’ di riposo sulla spiaggia o per esplorare i dintorni.

10° Neelshwar – Calicut
Trasferimento a Calicut e sistemazione in albergo nei pressi dell’aeroporto.

11° Calicut – Destinazione successiva
Trasferimento  in aeroporto per il volo di rientro o per altra destinazione.



Stampa viaggio