Questa proposta di viaggio può essere personalizzata, in base alla tua disponibilità di tempo e in base ai tuoi interessi
Contattateci
Chiedete un preventivo
I viaggi in  Sudafrica


Easy South Africa: Cape Town a portata di mano

4 Giorni - 3 Notti
Cape Town
Due principali città del Sudafrica -  Cape Town e Johannesburg, in una veste insolita ma di grande versatilità: i mini-tour qui proposti costituiscono la vera essenza delle città da scoprire. Sono ricchi di interessanti escursioni, indicazioni sui tempi necessari, suggerimenti per operare gli spostamenti più agevoli, con un unico fine: conoscere al meglio le città avendo a disposizione da tre a quattro giorni di tempo e con un’ idea chiara rispetto a cosa fare, dove andare, cosa visitare.
Tipo di viaggio: Individuale, partenze giornaliere
Costo per persona: a partire da € 637,00
Validità tariffa: 01 Novembre 2016 - 31 Ottobre 2017, esclusi periodi di media ed alta stagione
Il costo include:
  • Assistenza all'arrivo con guida parlante italiano e consegna dei documenti in originale in lingua inglese
  • Trasferimenti in auto privata con autista in lingua inglese dall'aeroporto all'hotel e viceversa
  • Sistemazione in camera doppia standard con prime colazioni, 2 pranzi
  • Giro orientativo della città, collettivo, di mezza giornata con guida parlante italiano (ingressi esclusi)
  • Escursione collettiva di una intera giornata alla Penisola del Capo di Buona Speranza con guida parlante italiano con inclusi ingressi a: Cape Point, mini-crociera al largo dell' isola delle foche, Boulder's Beach, Giardini Botanici Kirstenbosch
  • Escursione collettiva di una intera giornata ai vigneti con guida parlante italiano con inclusi: ingresso al Museo di Stellenbosch  n. 2 degustazioni
  • Assistenza telefonica in italiano disponibile 7 gg/24h.  

    Voli internazionali per raggiungere il Sudafrica e voli interni esclusi
     

1° Il centro cittadino
All'arrivo trasferimento in albergo. La città offre incantevoli paesaggi naturali, eleganti architetture urbane e stimolanti suggestioni culturali ed enogastronomiche, insieme alle spiagge lungo l’Atlantic Seaboard tra cui Sandy Beach e l’esclusiva Llandudno. Una visita della città della durata di mezza giornata permette di scoprire il centro cittadino caratterizzato dal tipico stile architettonico "Cape Dutch", l’antica fortezza risalente al 17° secolo, il South African Museum ed i Giardini della Compagnia delle Indie (ingressi esclusi). Suggerita la salita lungo la Table Mountain (biglietto di ingresso escluso) grazie ad una comoda funicolare, che ruotando a 360 gradi permette di scorgere con completezza tutto il panorama circostante. Oppure la visita di Robben Island (biglietto del traghetto ed ingresso escluso), la colonia penale dove per lunghi anni fu rinchiuso Nelson Mandela: guidata da ex detenuti, la visita può essere un momento importante del soggiorno a Cape Town, un tuffo nel passato segnato da segregazione razziale e lotta di liberazione.

2° La Penisola del Capo di Buona Speranza, Boulder’s Beach e Giardini Botanici Kirstenbosch
L’ escursione considerata d’obbligo a Cape Town è quella della visita della Penisola del Capo,della durata di una giornata intera con guida parlante italiano ed organizzata collettivamente. Si parte al mattino percorrendo il litorale costiero lungo Chapman’s Peack per arrivare al sobborgo di Hout Bay: da qui si parte per una mini-crociera al largo di Seal Island per raggiungere ed osservare l‘omonima colonia di foche. Si prosegue sino a giungere alla Riserva della Penisola del Capo di Buona Speranza, ambiente naturale di rara bellezza dove si possono ammirare piante di fynbos e protee, struzzi, procavie ed innumerevoli specie autoctone. Da qui si gode della vista spettacolare lungo gli oceani e, a piedi oppure in funicolare, si giunge sulla vetta di Cape Point, da cui è possibile ammirare il drammatico incontro dei due oceani: il caldo Oceano Indiano ed il freddo Oceano Atlantico e, con un po’ di fortuna, il passaggio delle balene. Si prosegue verso Boulders Beach: lungo questa spiaggia, all’interno di una piccola insenatura, vive una simpatica colonia di pinguini del Capo. La giornata si conclude in maniera rilassante procedendo per i meravigliosi Giardini Botanici Kirstenbosch: istituiti nel 1913, si estendono per oltre 500 ettari e sono considerati tra i più belli al mondo. Le sue parti progettate si mescolano quasi impercettibilmente con la vegetazione di fynbos che ricoprono la montagna, e si affacciano su False Bay e sui Cape Flats. Ad eccezione dei mandorli, di alcune magnifiche querce, dei fichi Moreton Bay e degli alberi di canfora piantati da Cecil Rhodes, i giardini ospitano quasi esclusivamente piante endemiche, delle 20.000 specie vegetali sudafricane qui ne vengono coltivate circa 9.000.

3° La strada del vino e del gusto: i vigneti e la Cape Route 62
Imponendosi fra i protagonisti, non solo dell'Africa ma anche del mondo per la sua produzione di vino, il Sudafrica vanta una insospettabile tradizione storica lunga circa 350 anni: qui si produceva vino molto prima che in California o in Australia, tanto che il paese è oggi il settimo produttore del mondo. Il Sudafrica si propone al mondo con interessanti vini bianchi e rossi e le premesse per un rapido e importante sviluppo enologico di qualità fanno ben sperare per la produzione futura. Il primo insediamento vinicolo del Sudafrica è senza dubbio Constancia, dove sorge Groot Constancia: è la tenuta più antica e più grande del Paese e venne fondata nel 1685, divenendo il punto di partenza della coltivazione della vite. Il locale Pinotage è un incrocio fra Pinot Nero e Cinsault con cui si producono vini interessanti La giornata si trascorre visitando le cantine vitivinicole che propongono degustazioni abbinate ad ottime e ricercate pietanze, nella aree di Paarl, Franschhoek, Wellington, Stellenbosch e Montagu, da cui parte la celebre “Route 62”.

4° Cape Town
Trasferimento per l’aeroporto e volo per altre località del Sudafrica, oppure proseguimento per altre destinazioni.



Stampa viaggio