Questa proposta di viaggio può essere personalizzata, in base alla tua disponibilità di tempo e in base ai tuoi interessi
Contattateci
Chiedete un preventivo
I viaggi nelle  Regioni Himalayane


Nepal e Tibet, dove la terra incontra il cielo

14 giorni - 13 notti
Kathmandu / Lhasa / Tsedang / Gyantse / Shigatse / Shegar / Zhangmu / Kathmandu
Da Kathmandu e dalla sua valle con i meravigliosi templi, stupa, pagode e palazzi dell’antica dinastia Malla, si raggiunge Lhasa, la mitica capitale del Tibet, per ritornare in Nepal seguendo la strada di alta montagna che collega i due paesi fra paesaggi lunari, altipiani e alcuni dei monasteri buddhisti più antichi del mondo.
Un itinerario affascinante per conoscere le antiche culture e tradizioni tibetane, che ancora sopravvivono nonostante la rapida trasformazione e modernizzazione forzata degli ultimi decenni.
Il periodo migliore per effettuare questo viaggio è da aprile a ottobre; perfetti per il viaggio i mesi primaverili e autunnali, mentre nei mesi estivi piogge ed acquazzoni notturni possono rendere difficoltosi gli spostamenti e le nuvole spesso coprono la visibilità delle montagne. In inverno è possibile raggiungere il Tibet solo in aereo e solo se le condizioni atmosferiche lo permettono.
Tipo di viaggio: individuale, partenze giornaliere
Costo per persona: su richiesta

1° Kathmandu
Arrivo a Kathmandu, trasferimento e sistemazione in albergo.

2° Kathmandu
Visita dei principali punti di interesse della città e dei suoi dintorni: Durbar Square con i suoi templi e Swayambunath, con il più antico stupa del Nepal. Proseguimento con la visita di Pashupatinath, santuario dedicato a Shiva, dove si svolgono incessantemente le cerimonie funebri e per questo è conosciuto come la Benares del Nepal; visita di Bodnath, il più grande stupa (monumento buddhista in cui vengono conservate reliquie) del Nepal e attorno al quale si trovano molti monasteri dei buddhisti tibetani.

3° Kathmandu
Escursione ai due villaggi di Bungmati e Khokna situati a sud della città, che risalgono al periodo medievale di cui conservano le strade acciottolate e dove è possibile ammirare gli artigiani che intagliano il legno.
Infine, visita di Patan, la più importante fra le città reali della valle di Kathmandu, edificata dai re della dinastia Malla che regnarono fra il 1380 e il 1760. Patan è stata dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco ed è possibile visitare gli edifici e i palazzi, in ottimo stato di conservazione.

4° Kathmandu - Lhasa
Partenza in aereo per Lhasa, situata a 3650 metri di altitudine e cuore del Tibet. Arrivo e trasferimento in albergo. Il resto della giornata è libero e dedicato all’acclimatazione.

5°/6° Lhasa
Questi due giorni sono dedicati alla scoperta di Lhasa, con i suoi magnifici palazzi, monasteri e bazar. Visita del palazzo di Potala, con le sue 1000 camere, i suoi 117 metri di altezza e i suoi 13 piani, del palazzo di Norbulingka, dei monasteri di Sera e Drepung e del tempio di Jokhang, il più sacro fra i templi tibetani. Parte del tempo è dedicato anche a passeggiare fra le stradine di Barkhor, la vecchia zona di mercato di Lhasa, rimasta immutata nei secoli.

7° Lhasa - Samye - Tsedang
Trasferimento a Tsedang, con sosta lungo il tragitto per la visita del monastero di Samye, situato sulla sponda opposta del fiume Yarlung, il primo fondato in Tibet da Padmasambhava nell’ottavo secolo. Arrivo nel pomeriggio a Tsedang.

8° Tsedang
Visita della valle del fiume Yarlung, la culla della civiltà tibetana, con il palazzo-monastero di Yumbhulakhang e il monastero di Tandruk.

9° Tsedang - Gyangtse
Lunga giornata di trasferimento fino a Gyangtse, con un percorso spettacolare che parte dalla vallata del fiume Yarlung e si inerpica fra cime e ghiacciai superando il passo di Khamba La (4794 metri), costeggiando le acque cristalline del lago Yamdrok, e attraversando il passo di Karo La (5045 metri), racchiuso fra i ghiacciai.

10° Gyangtse - Shigatse
Visita del monastero Palkhor Choide e del chorten Kumbum, il cui nome significa letteralmente “centomila immagini” per indicare il grande numero di dipinti e statue di divinità che ospita. Proseguimento per Shigatse, visita del monastero di Tashilumpo, edificato nel 1447 e caratterizzato dal tetto dorato che domina la cittadina. Sistemazione a Shigatse, situata a 3900 metri.

11° Shigatse - Shegar
Un’altra giornata di lungo trasferimento per raggiungere Shegar. Lungo il percorso sosta e visita al monastero di Shakya, fondato nel 1073 e racchiuso da mura prima di superare il passo di Lhakpa La (5220 metri). Sistemazione a Shegar, a 4350 metri.

12° Shegar - Zhangmu
Si inizia la discesa verso la vallata attraversando villaggi e splendidi paesaggi; prima di ridiscendere ai 2500 metri di Zhangmu bisogna superare il passo Lalung La, a 5220 metri, da cui si può osservare lo Shishapangma, una delle più alte cime della catena himalayana.

13° Zhangmu - Kathmandu
Partenza per Kodari, punto di confine fra Tibet e Nepal. Attraverso il ponte dell’amicizia che collega le due rive del fiume Bhotekoshi si rientra in Nepal, con il paesaggio che si fa sempre più collinare, fra villaggi e coltivazioni terrazzate.

14° Kathmandu
Giornata a disposizione fino al trasferimento in aeroporto.

Viaggiare in Tibet
Un viaggio abbastanza impegnativo, innanzi tutto perché in Tibet si viaggia sempre ad alta quota, superando più volte nel corso dell’itinerario i quattromila metri su strade spesso in pessime condizioni, in particolare nel periodo monsonico (luglio e agosto). Mentre è possibile scegliere alberghi di qualsiasi standard e categoria durante il soggiorno a Kathmandu, è bene sapere che il livello delle sistemazioni in Tibet è sempre e comunque estremamente modesto, così come la scelta dei cibi e la preparazione culturale delle guide locali. Si raccomanda quindi, oltre ad una buona forma fisica, un elevato spirito di adattamento che possa far affrontare con una buona predisposizione eventuali contrattempi e disagi. I voli da Kathmandu a Lhasa sono giornalieri da luglio a ottobre, ma solo con frequenze settimanali e bisettimanali negli altri periodi.



Stampa viaggio