In questa sezione qualche proposta per chi viaggia con un budget limitato ma non vuole rinunciare ad avere dei buoni servizi essenziali: alberghi di categoria standard, trasferimenti in auto privata con autista e, per le lunghe percorrenze, spostamenti in treni.
Non sono invece inclusi gli ingressi a monumenti e musei e l'assistenza delle guide locali, che possono essere richiesti e prenotati con un costo supplementare.  I viaggiatori vengono però dotati di telefono con SIM indiana per restare in contatto con  gli assistenti dell'agenzia locale, per ogni necessità ed evenienza.
Anche queste proposte di viaggio possono essere ulteriormente personalizzate, in base alle vostre disponibilità di tempo e in base ai vostri interessi.
Questa stessa formula "low cost" può essere riproposta anche per altre destinazioni.
Contattateci
Chiedete un preventivo
I viaggi nel  Rajasthan e India del Nord


Il vostro Rajasthan - low cost

10 giorni - 9 notti
Delhi / Mandawa / Bikaner / Jodhpur / Jaipur / Agra / Delhi
A voi la fantasia e il gusto di comporre il vostro viaggio in Rajasthan… Un itinerario "base" per chi ha poco tempo e vuole solo una breve incursione nella regione, accanto a  possibili estensioni o “inserti” per ampliare l’itinerario e farne un viaggio completo
Tipo di viaggio: individuale, partenze giornaliere
Costo per persona: minimo 2 persone, voli internazionali esclusi, a partire da €  672,00, hotel  budget
Validità tariffa: fino al 30 settembre 2017, esclusi i periodi di alta stagione
Il costo include:
  • Tutti i trasferimenti con automezzo privato con autista
  • Sistemazione in camera doppia con prima colazione
  • Telefono cellulare e SIM indiana


    Il Taj Mahal é chiuso venerdì

     

1° Delhi
Arrivo a Delhi, trasferimento in albergo.; nel pomeriggio visita dei punti di principale interesse della città: l’India Gate e gli edifici governativi del periodo coloniale britannico; la tomba di Humayun, il secondo imperatore della dinastia Moghul;  Raj Ghat, il monumento che ricorda la cremazione di Gandhi e il bazar di Chandi Chowk che si  snoda nella vecchia Delhi attorno alla grande Moschea Jamia Masjid. Visità del bazar  a piedi e in risciò e, per chi desiderasse una esperienza di contrasto fra l’atmosfera della Old Delhi e il simbolo della nuova modernità della città, possibilità di rientro in albergo utilizzando il servizio di metropolitana.

2° Delhi - Mandawa
Partenza per la regione dello Shekawati, chiamata non a caso “galleria d’arte all’aria aperta” del Rajasthan, per le haveli, splendide dimore affrescate che si possono ammirare nei villaggi e che risalgono per lo più alla seconda metà dell’800, molte delle quali purtroppo ora in stato di abbandono. Pernottamento in uno dei palazzi affrescati della regione, ora riconvertito in albergo di charme.

3° Shekawati - Bikaner
Proseguimento per Bikaner, nel deserto del Thar, cinta da mura in pietra arenaria rossa. Arrivo a Bikaner e visita del Junagarh Fort, una imponente costruzione che, a differenze dei molti altri forti rajasthani, non si erge sulla cima di una collina.

4° Bikaner Jodhpur
Proseguimento per Deshnoke per la visita del famoso tempio di Karni Mata, “il tempio dei topi”, che lo abitano e migliaia e che sono considerati sacri. Proseguimento per Jodhpur, la città blu con le case intonacate di azzurro che contrasta con i colori intensi del vicino deserto del Thar. Visita della città, circondata dalle mura che ne cingono la parte più antica, a cui si accede da otto porte e della torre dell’orologio.

5° Jodhpur
Proseguimento con la visita della città: Jaswant Thada, splendido mausoleo in marmo edificato nel 1899 per ricordare il maharaja Jaswant Singh e il Forte Meherengarh che si erge su una rocca da cui domina la città e che racchiude palazzi e corti. Tutto attorno un dedalo di viuzze e di bazaar fra i quali perdersi alla ricerca del ricco artigianato.

6° Jodhpur - Jaipur
Partenza per Jaipur con un lungo viaggio attraverso il Rajasthan e passando per la cittadina di Pushkar, con il tempio del 14° secolo dedicato alla divinità Brahma.

7° Jaipur
Giornata dedicata alla visita della città, l’affascinante città rosa, per il colore degli edifici della città vecchia, costruiti in pietra arenaria rossa.
Escursione al Forte di Amber situato sulle alture che circondano la città, fu la capitale dello stato dal dodicesimo secolo fino al 1728, quando il Maharajah Jai Singh decise di stabilirsi a Jaipur. La fortezza si raggiunge, per l’ultimo tratto di strada, in groppa d’elefante o in fuoristrada e racchiude pressoché intatta la cittadella, con palazzi finemente decorati, giardini e corti a cui si accede attraverso portali intarsiati.
Sosta all’Hawa Mahal, ovvero il Palazzo dei venti, che si affaccia su una delle strade principali della città ed è in realtà una sola facciata di cinque piani con centinaia di finestrelle dietro le quali si nascondevano le donne della nobiltà per osservare la vita dei bazar o per assistere a cerimonie e sfilate.
Infine visita del City Palace, costruito nel 1729 dal Maharajah Jai Singh e tuttora parziale residenza del marajà locale, che conserva al proprio interno numerosi palazzi, cortili e un interessante museo e dell’Osservatorio Astronomico, voluto dal Maharajah Jai Singh II, con sofisticati strumenti per le rilevazioni delle posizioni di astri e stelle.

8° Jaipur - Agra
Partenza per Agra, lungo il percorso sosta e visita di Fatehpursikri, capitale dell’impero Moghul fra il 1571 e il 1585, abbandonata pochi anni dopo la sua fondazione, probabilmente per la scarsità d’acqua. Fatehpursikri è una cittadella che racchiude edifici, palazzi ed una moschea realizzati in pietra arenaria rossa, in ottimo stato di conservazione. Proseguimento per Agra.

9° Agra - Delhi
Visita del Forte Rosso, imponente fortezza voluta dall’imperatore Akbar, costruita in pietra arenaria rossa fra il 1565 e il 1574.
Infine la visita più emozionante: il Taj Mahal, l’imponente mausoleo in marmo bianco voluto dall’imperatore Shah Jahan per commemorare la moglie e divenuto ora un simbolo dell’amore, oltre che dell’India intera. Rientro a Delhi e sistemazione in albergo nei pressi dell’aeroporto.

10°Delhi
Trasferimento in aeroporto o proseguimento per altra destinazione.

Estensione a Jaisalmer, un miraggio nel deserto de Thar
3 giorni/2 notti – fra Bikaner e Jodhpur


Bikaner - Jaisalmer
Proseguimento per Jaisalmer, la più occidentale delle città del Rajasthan e città d’oro per le sue costruzioni in pietra arenaria gialla, sorge su una rocca che sembra spuntare dal nulla fra le sabbie del deserto del Thar.

Jaisalmer
Visita di quella che fu un’antica città carovaniera e che, grazie alla sua posizione, ha conservato un’atmosfera d’altri tempi. Visita in particolare della cittadella fortificata, dei templi jaina e delle haveli, le vecchie dimore dei mercanti, affrescate e decorate. Escursione a Bada Bagh, dove si trovano i monumenti funebri dedicati ai regnanti rajput, particolarmente suggestivi al tramonto, a Lodruva con lo spettacolare tempio jaina e al lago Amar Sagar.

Jaisalmer – Jodhpur

Estensione a Udaipur,  la città dell’aurora
3 giorni/2 notti – fra Jodhpur e Jaipur


Jodhpur - Ranakpur - Udaipur
Partenza per Udaipur. Lungo il percorso visita del santuario jainista edificato nel 15° secolo e nascosto fra le alture della regione, un grande complesso con sculture raffinatissime scolpite nel marmo e sostenuto da 1444 colonne, ognuna delle quali, si dice, diversa dall’altra. Proseguimento per Udaipur, la città dell’aurora fondata nel 1568 dal principe Mewar Udai Singh sulle rive del lago artificiale Pichola.

Udaipur
Visita dell’imponente City Palace, che domina le rive del lago e la città; un impressionante edificio che racchiude a sua volta molti palazzi con cui forma una vera a propria cittadella. Al suo interno si possono visitare il museo e varie sale che custodiscono collezioni di miniature ed arazzi, mentre all’esterno sono interessanti il tempio Jagdish, del 17° secolo e i giardini Sakhelion-ki-bari. La giornata si conclude con una breve escursione in barca sul lago, per ammirare i numerosi palazzi che si specchiano nell’acqua.

Udaipur – Jaipur

Estensione al Parco di ranthambore, alla ricerca della tigre
3 giorni/2 notti – fra Jaipur e Agra
Jaipur - Ranthambore
Proseguimento del viaggio per Ranthambore, antica riserva di caccia del marajà di Jaipur, situata nella parte orientale del Rajasthan, dichiarata riserva naturale nel 1955 e parco nazionale nel 1980, quando venne lanciato il progetto di tutela della tigre indiana. Il parco di Ranthambore, che si estende per circa 400 chilometri quadrati, è circondato dai monti Aravalli e alterna paesaggi desertici a colline e verdi pianure; all’interno della zona protetta si trovano un forte, edificato nel 10° secolo e numerose altre antiche fortificazioni. E’ quindi uno scenario particolarmente affascinante, dove si possono osservare, oltre ai rari esemplari di tigre, cinghiali selvatici, gazzelle e cervi indiani, primati, coccodrilli e una vasta popolazione di uccelli.

Ranthambore
Giornata dedicata ad esplorare il parco con escursioni in fuoristrada.

Ranthambore - Jaipur



Stampa viaggio