I viaggi in  Namibia


Dossier di viaggio



Documenti necessari per l'ingresso nel Paese
Passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di arrivo con almeno due pagine consecutive libere. Per soggiorni che non superano i 902 giorni non è richiesto alcun visto.
Qualora sia necessario l’ ottenimento del visto di ingresso, è anche possibile rivolgersi alle rispettive Ambasciate con sede in Italia.
E’ compito del viaggiatore verificare la validità del passaporto e le formalità di ingresso: per maggiori informazioni si prega fare riferimento al sito del Ministero degli Affari Esteri. Le normative si riferiscono a cittadini italiani in possesso di passaporto italiano, con marca da bollo valida per l’ anno in corso.

Fuso Orario
+1 ora quando in Italia è in vigore l’ora solare; stesso orario quando in Namibia è in vigore l’ ora legale (da Settembre a Ottobre); -1 ora quando in Italia vige l’ora legale.

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie
Nessuna vaccinazione è obbligatoria per viaggiare in Africa Australe; è consigliata la profilassi antimalarica, soprattutto durante il periodo delle piogge, generalmente concentrare tra Dicembre e Gennaio, oppure quando ci si reca in aeree remote della Namibia (Parco Etosha, Caprivi, Kaokoland).

Come arrivare in Namibia
Non esistono voli diretti dall’ Italia. Le principali compagnie aeree offrono ottime connessioni per raggiungere le maggiori città dell’ Africa Australe ( Johannesburg, Cape Town e Windhoek) con uno o due scali intermedi; tutte le altre città si raggiungono generalmente da Johannesburg con voli di linea e/o voli privati. Nei periodi di alta stagione (Luglio-Agosto e Dicembre-Gennaio) è necessario prenotare con largo anticipo per poter usufruire delle tariffe migliori.

Corrente elettrica
220-230V 50 Hz. Le prese sono di tipo inglese, è necessario l’ adattatore.

Telefoni & comunicazione
I telefoni cellulari italiani funzionano laddove ci sia copertura (centri abitati e turistici). I costi sono elevati ed è possibile acquistare schede ricaricabili in aeroporto. E’ possibile utilizzare le connessioni internet quasi ovunque. 

Lingua
In tutta l’ Africa Australe l’inglese è la lingua più diffusa, tranne in Mozambico dove lo è insieme al portoghese. In Namibia, oltre all’ inglese e all’ afrikaans, è diffuso il tedesco.

Moneta
Dollaro Namibiano, più o meno allineato con il rand sudafricano, che in questo Paese viene accettato e cambiato. L’ euro è pertanto accettato in tutti gli uffici di cambio; vengono inoltre accettate le maggiori carte di credito ed i prelievi con carta Bancomat sono possibili nei principali centri abitati.

Alimentazione
Paradiso per i carnivori, l’ ottima carne namibiana proviene anche da capi allevati all’ aperto e dalla superba selvaggina (kudu, orici, gnu). Forti le influenze tedesche e sudafricane. Frutta e verdura sono più scarse.

Clima
Le stagioni sono all’opposto di quelle dell’ emisfero boreale in cui è situata l’ Italia. 
Clima arido e secco, con piogge concentrate a Dicembre e Gennaio, durante i quali è sconsigliabile recarsi nelle regione del Kaokoland, Kunene e Caprivi. Forte escursione termica tra il giorno e la notte, soprattutto nei deserti.

Guidare in Africa Australe
La guida è a sinistra ed è necessaria la patente internazionale. Da evitare la guida notturna sia perché non è presente l’ illuminazione stradale sia perché vi è la possibilità di incontri con animali selvatici. E’ indispensabile il possesso della carta di credito e l’ aver compiuto almeno 21 anni di età. Il passaggio da uno stato all’ altro all’ altro richiede di ottenere lettere di autorizzazione ed il pagamento dei permessi, spesso ad orari prestabiliti e con pagamenti di visti di ingresso doppi o multipli. 
La rete stradale si sviluppa per circa l’ 80% attraverso strade sterrate, ben curate e percorribili anche con veicoli standard. Per questo motivo il limite di velocità è fissato a 60km/h. Come nel resto dell’ Africa Australe anche in Namibia non è presente l’ illuminazione stradale e le pompe di benzina scarseggiano, per cui è necessario pianificare i rifornimenti anticipatamente, durante le ore del giorno ed in corrispondenza delle tappe che si susseguono in corso di viaggio.ùi veicoli 2x4 e 4x4, pur essendo molto comodi, sono molto costosi e per queste ragioni raccomandabili in caso di esplorazione delle regioni del Kaokoland, Kunene e Caprivi, soprattutto durante la stagione delle piogge. L’ ultimo tratto di strada all’ interno del Parco Namib Naukluft è percorribile solo in veicoli 4x4.Le distanze in Namibia sono espresse in ore di viaggio piuttosto che in chilometri ed è consigliabile munirsi di tanica di benzina e ruota di scorta.

Abbigliamento
Si consigliano abiti leggeri, traspiranti, dai colori tenui; consigliati pantaloni lunghi e camicie a manica lunga; raccomandiamo l’ utilizzo del binocolo, occhiali da sole, berretto, crema solare molto protettiva. Nell’ inverno australe è necessario l’ uso di maglioni, pile, giacca a vento, cappello di lana e guanti, soprattutto se ci si reca in Sudafrica e in Namibia.

Parchi Nazionali
I gate di ingresso ai parchi nazionali aprono al mattino in corrispondenza dell’ alba e chiudono al tramonto, per questo motivo è bene pianificare il viaggio al loro interno in modo tale da riuscire ad entrare ed uscire in tempo utile per evitare le ore di buio. Possono essere visitati solo in veicoli chiusi e lungo le piste tracciate.

Ricettività & Garanzie
Soprattutto in Namibia, Botswana, Mozambico e più in generale nei Parchi e nelle Riserve Private, la ricettività è molto scarsa : non sempre è facile trovare disponibili le sistemazioni richieste e le alternative proposte a volte possono non essere dello stesso standard qualitativo oppure possono trovarsi in località diverse. Per questo suggeriamo caldamente di effettuare le prenotazioni con largo anticipo. Di conseguenza, per avere garantite le prenotazioni, è previsto il pagamento di un acconto non rimborsabile, diversamente da quanto specificato nelle Condizioni Generali di Partecipazione, art. 6 “recesso del viaggiatore”. Molte sistemazioni (lungo la Garden Route in Sudafrica, nei Deserti della Namibia, nei campi tendati in genere) non è presente il riscaldamento nei mesi invernali. Inoltre l’ acqua in alcune zone potrebbe scarseggiare e per questo motivo essere razionata. La classificazione alberghiera è diversa da quella europea ed in alcuni casi è necessaria una buona dose di spirito di adattamento, ripagata dalla bellezza dei luoghi.

Sicurezza e viaggiare con bambini
I Paesi dell’ Africa Australe godono di situazioni politiche stabili e serene, pertanto non vi è nessun rischio nell’ affrontare un viaggio in questa porzione di Africa. Tuttavia l’ unico paese davvero in grado di accogliere le famiglie è il Sudafrica, mentre negli altri paesi è piuttosto difficile trovare sistemazioni che dispongano di camere triple o quadruple. Inoltre la partecipazione ai safari richiede il compimento del 6° anno di età; ciò nonostante è a discrezione dei rangers la decisione circa la loro partecipazione.

Franchigia bagaglio & tasse aeroportuali
La franchigia bagaglio sui voli charter operati in particolar modo in Namibia, Botswana e Mozambico, è fissata in 20 chilogrammi deve essere contenuta in bagagli morbidi. Le eventuali eccedenze possono essere depositate negli aeroporti internazionali. Le tasse aeroportuali sono incluse nei biglietti aerei internazionali. .
 



Stampa viaggio